0
Ott 21 2011

Pulizia e sistemazione di Debian

È da ormai due anni abbondanti che uso Debian, quasi due che la uso come distribuzione principale anche sul computer su cui sto scrivendo ora.

Precisamente uso il ramo unstable, che come dice il nome, non dovrebbe essere molto stabile, però io posso assicurare che escludendo qualche aggiornamento, va sempre tutto molto bene.

Tuttavia la settimana scorsa ne è arrivato uno importantissimo, il famoso GNOME 3.

Purtroppo il mio computer ha più di un lustro e la shell non digerisce bene la sua scheda video. Tuttavia non penso che il computer sia da buttare, anche perché applicazioni come il browser, Libre Office, riproduzione multimediale vanno molto bene, perciò userò sempre GNOME 3 in modalità ripiego, magari cercando di far andare al meglio Compiz. Quindi devo anche porgere le mie scuse al progetto Fedora di quando ho scritto che avevo problemi con angoli e scritte, perché sono gli stessi su Debian e la colpa è hardware.

Tornando però al discorso principale, penso che dopo due anni, potrei cogliere l’occasione per vedere cosa c’è che non va, software che magari avevo installato inutilmente… Insomma, una bella pulizia.

Ho intenzione di scrivere qui le mie note così se anche qualcun altro ha i miei problemi o la mia stessa idea potrebbe trovare interessante ciò che mi sto trovando a fare io.

Vorrei sottolineare che ho usato di proposito note, infatti questo articolo non è una guida.

Uno dei primi passi che ho dovuto fare è passare a GDM 3, ovvero un aggiornamento alla schermata grafica di login di GNOME.

Purtroppo la possibilità di personalizzarle l’aspetto se ne andrà, e ho riscontrato che è molto più lento ad avviarsi, poiché è influenzato dai servizi che si avviano nel suo stesso momento. Perciò prima o poi dovrò realizzare la pulizia dei servizi. Nonostante tutti gli svantaggi, aggiornare il GNOME Display Manager è essenziale, altrimenti potreste inchiodarvi con l’aggiornamento a GNOME 2.

Un’altra cosa da fare è disabilitare Compiz, perlomeno se lo avete nel .gnomerc, altrimenti, se provate ad avviare la shell di gnome non ci riuscirete.

Per poter ricominciare a usare gnome secondo me sono necessari tre pacchetti: gnome-control-center che in teoria dovrebbe essere già installato mentre gnome-tweak-tool e fonts-cantarell dovrete installarli. I font cantarell sono quelli di default di GNOME 3 e sono davvero molto molto leggibili, quasi un sollievo per la vista, invece il tweak-tool serve per personalizzare la grafica… Anche questo consigliatissimo!

Ora comincia la vera pulizia…

Prima di darvi ai servizi, vi consiglio di seguire questa guida: Pulire Debian.

To be continued ;-)

Aggiungi un commento

Completa la form sottostante per aggiungere un commento

CAPTCHA
Scarica il CAPTCHA in wav.