0
Apr 25 2013

Dublino

Oggi sono tornato da un viaggio di una settimana a Dublino.

Dovevo partire il 18 ma per colpa del maltempo l’aeroporto quel giorno è stato chiuso, così sono partito il giorno dopo da Milano anziché Venezia e sono tornato oggi, quindi in realtà è stata meno di una settimana.

Non sono molto bravo a esprimere a parole le mie esperienze, quindi scriverò solo qualche nota…

Come città mi è piaciuta veramente. Ha dei bei paesaggi anche se mi è parsa un po’ grigia.

La gente lì è molto cordiale ed educata, anche gli automobilisti per strada, non come nelle città qui in Italia :-) .

Le cose che erano nel programma erano molte e perciò non le ho fatte benissimo. Comunque vi sconsiglio di vedere la biblioteca del Trinity College, dove c’è l’esposizione “Il Libro di Kells”. Anche la storehouse della Guinness non mi è piaciuta moltissimo ma ne vale la pena di vederla solo per il Gravity dell’ultimo piano da cui si può osservare tutta la città. L’Orto Botanico invece è meraviglioso e anche gratuito, quindi se avete un po’ di tempo andateci.

Se andate a Dublino non fatevi problemi per i trasporti: la Dart (metropolitana in superficie) e gli autobus sono molto efficienti e puntuali.

Inoltre volevo ringraziare ulteriormente la famiglia che mi ha ospitato, sono stati gentilissimi.

0
Apr 04 2013

“La colpa è del meteo”

Spero che la notizia non si sia propagata al di fuori dei notiziari e giornali locali, altrimenti molti sapranno già a cosa mi tristemente riferisco.

Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, ha accusato i siti che offrono previsioni metereologiche di essere la causa per cui il turismo nel ponte di Pasqua è stato basso. Per lui infatti per colpa delle notizie sbagliate sono state annullate molte prenotazioni già fatte tempo prima. Molti siti davano infatti che si sarebbe verificato brutto tempo cosa che invece non è stata, anche se a me personalmente pare che il tempo non fosse neanche ottimo, mi ricordo annate migliori.

Come se ciò non bastasse ha filosoficamente accusato di hybris questi siti e gli albergatori gli danno ragione. E forse la punta dell’iceberg è che il politico vuole che si oscurino le previsioni o chiederà i danni per vie legali.

Ma a che punto siamo arrivati?!

Per fortuna c’è chi gli ha risposto, Antonio Sanò, direttore de IlMeteo.it. Gli ha detto che il loro obbiettivo è fare previsioni accurate, non divertirsi dando previsioni sbagliate.

Forse non tutti sanno che su Internet non c’è lo spazio, che evidentemente c’è nella politica italiana, per poter far passare la spazzatura come merce pregiata.

E detto questo mi sembra di essermi spiegato.

2
Apr 03 2013

Addio, Google Analytics!

Oggi finalmente ho rimosso Google Analytics dal mio sito.

In realtà era da tempo che ci pensavo, anche più di un anno, anche perché io stesso lo bloccai con il file hosts contro gli annunci pubblicitari che avevo scaricato ancora anni fa.

Ebbene, spinto soprattutto dalla legge europea sui cookie, per la quale molto probabilmente per tenere Analytics avrei dovuto chiedere il consenso all’utente, rendendo macchinosa l’esperienza utente, mi sono deciso a rimuoverlo e a fare più chiaro l’uso dei cookie di questo sito.

Un’altra motivazione per la rimozione è che la libertà e la privacy mi stanno molto a cuore e ultimamente sto passando sempre più dalla parte degli utenti che si fidano meno di Google, che fa ottimi servizi ma in cambio si prende un po’ di informazioni.

E se io voglio tutelare la mia libertà, a maggior ragione voglio che chi mi visita non abbia alcuna violazione dei suoi diritti.

Poi c’è un’altra questione che mi rende abbastanza fiero: da oggi sono indipendente da ogni grande azienda di internet. Su questo sito non c’è mai stata traccia, e se rimarrò di quest’opinione, mai ci sarà, dei vari Like, Tweet e +1. L’unica cosa che forse può dare fastidio è l’IE7.js, per cui magari farò un plugin per Flatpress.

Le statistiche non mi interessano più di tanto e Analytics si basava su un javascript, motivo per cui non poteva essere tanto accurato!

Potrei anche fare a meno di trovare un’alternativa, oppure potrei installare FP-Stats, anche se non mi piace tantissimo, o arrangiarmi in qualche altra maniera autonomamente, comunque sempre lato server. Deciderò più avanti.

Il prossimo cambiamento a cui spesso penso potrebbe essere quello della licenza. Questa parola è brutta, un “Pubblico Dominio” suona molto meglio :-) .

0
Apr 01 2013

Un po’ di riflessione sulle GUI in Ogre

Quando ho un po’ di tempo cerco di portare avanti anche il mio progettino con OGRE, un tentativo di gioco FPS.

Purtroppo il tempo è poco e le decisioni spesso devono essere ponderate molto accuratamente, altrimenti succede quello che mi era già successo con l’altro gioco, ovvero viene fuori un disastro che non si può sistemare perché come si modifica una cosa bisogna sistemarne altre 100.

Perciò vado avanti piano piano ma scegliendo bene come fare tutte le cose.

Un elemento fondamentale di un gioco sono le GUI, almeno quelle che consentono di creare i menu basilari.

Per OGRE ho provato le più diffuse, CEGUI E MyGUI, e Gorilla.

Le prime due li ho provati appena avevo cominciato con OGRE, perciò l’opinione può essere considerata fino solo ad un certo punto.

CEGUI mi pareva molto complicata e ciò veniva detto anche sul forum di Ogre. Poi mi pare avesse un formato tutto suo un po’ strano.

MyGUI è molto più semplice. Il progetto fornisce anche degli strumenti che permettono di costruire graficamente la GUI. Il formato utilizzato è XML e mi pare abbastanza semplice. Il problema maggiore sono gli eventi: sono potenti, però devono essere implementati in C++, perciò i… [Leggi il resto...]